LAVORO: INPS AVVII PROCEDURE PER DISCOLL LAVORATORI PRECARI

discoll gianluca rossi

“Una delle novità più importanti introdotte dalla Riforma del Lavoro, il Jobs Act, è stata l’introduzione della Discoll, l’indennità di disoccupazione per i collaboratori, estendendo la platea dei destinatari della prestazione includendo tra i beneficiari anche gli assegnisti ed i dottorandi di ricerca con borsa di studio.  Se i propositi sono più che condivisibili, va però detto che ad oggi le sedi territoriali dell’Inps non hanno ricevuto alcun messaggio dalla sede centrale di Roma per dare il via all’erogazione della discoll a partire dal 1  luglio 2017, creando così incertezza sulle tempistiche di ricezione dell’indennità da parte dei richiedenti in stato di disoccupazione”.  A dichiararlo è il Senatore del Partito Democratico, Gianluca Rossi, capogruppo in commissione finanze, che prosegue: “mi sembra dirimente, pertanto, che l’Inps provveda quanto prima ad avviare le procedure apposite alla liquidazione della discoll, per non peggiorare ulteriormente la situazione di persone che perdendo il lavoro si trovano già in difficoltà. Il Governo ha giustamente provveduto a sostenerle – conclude il Senatore – è fondamentale che tutti gli Enti preposti facciano altrettanto per creare un sistema  con maggiori tutele e un potenziamento delle politiche attive che faciliti  l’occupazione e la ricollocazione”.